(Tempo di lettura 2 minuti)

Fare marketing non è più come 20/25 anni fa quando, per saperne almeno un po’, bisognava per forza studiarlo all’Università o in costosi corsi privati. Al massimo, ma solo per averne una vaga idea, bastava acquistare un libro a patto però di leggerlo e capirlo! E non era facile visto che a differenza di oggi era in “puro aziendalese”.

Oggi invece fare marketing è facile ed alla portata davvero di tutti: basta studiarlo su Youtube in video che lo spiegano facile facile oppure seguire social streaming con professionisti che ne parlano (ad esempio io stesso nelle mie live di “Imprenditore Vero”, giusto di recente ho intervistato una brava consulente di human marketing, la trovi in replica sul sito).

O acquistare un manuale nella sterminata libreria di Amazon. Uno dei libri che, similarmente ai tanti blog (pure aggratis) sono tutorial e guide passo passo per fare marketing. Per la cronaca ne ho scritto uno, il mio “Personal Branding sui Social”, proprio con questo approccio.

Certo, fare marketing è un conto, ma farlo bene, ottenendo risultati, è un altro conto.

Ed in effetti anche se oggi il marketing è alla portata di tutti, raggiungere obiettivi di marketing è alla portata solo degli esperti di marketing.

Solo che chi pensa questo solitamente non tiene conto di una cosa: vero che per un marketer professionista fare marketing è più facile che per l’uomo della strada, ma il marketer professionista deve combattere ogni giorno con altri marketer professionisti. In pratica il mercato dei consulenti e delle agenzie di marketing è fatto di gente brava a far marketing e quindi difficilissimo.

Forse il più difficile!

All’uomo della strada titolare di una piccola azienda, al contrario, non solo si prospetta la possibilità di imparare i rudimenti del marketing velocemente ed a costo zero ma anche di affrontare un mercato che per quanto duro difficilmente lo sarà quanto quello in cui ogni giorno si sbranano i marketer.

Ecco perchè per chi vende prodotti o servizi “non da marketer” fare marketing è più facile.

Sai qual è il “trio ideale”, secondo me?

L’imprenditore che ne sa (anche poco) di marketing + il marketer esperto + un buon prodotto/servizio non di marketing.

Perciò se ti ci vedi e vuoi un consiglio non perdere altro tempo: studia le basi ed assumi un bravo marketer.


Leo Cascio

Leo Cascio

Sono brand builder, creator, consulente, formatore e divulgatore di web marketing. Autore del libro "Personal Branding sui Social" (link Amazon).
Che ne pensi del mio articolo? La tua comunicazione aziendale o personale ha bisogno di una mano? CONTATTAMI ORA! :)