(Tempo di lettura 2 minuti)

Ricordi “Fame”, il musical degli anni ’80?

Racconta l’emozionante vita di un gruppo di studenti di danza di New York. Ebbe grande successo così da essere trasposto successivamente nei teatri di mezzo mondo, ed ogni volta che mi capita di ascoltarne la colonna sonora, con quel “Fame!” urlato a squarciagola, mi viene in mente una cosa un po’ strana che voglio raccontarti.

Devi sapere che ho sempre adorato il fatto che “fame” sia un “false friend” ovvero una parola inglese che tradotta in italiano può trarre in inganno. Infatti non si traduce “fame” ma “fama”, nel senso di popolarità e successo.

Eppure, ed è la cosa più divertente e stimolante, per raggiungere il successo la fame, da intendere come curiosità e caparbietà, è tra le attitudini più importanti per raggiungere… la fama!

Tuttavia più di recente si è aggiunto un altro termine simile a fama e fame che è “fomo” (acronimo per “Fear Of Missing Out”, ovvero “paura di essere tagliati fuori”) che viene anch’esso associato alla scalata per il successo.

Il fomo, in anni in cui i social sono sempre più parte integrante delle nostre vite, è infatti divenuto sempre più diffuso soprattutto nelle sue vittime più giovani. Non a caso si lega alla falsa illusione di poter diventare famosi sui social sparando continuamente selfie e post che celebrano il proprio “personaggio”, mettendo in atto un tipo di comunicazione che anziché tenere conto della relazione si concentra su un egocentrico “basta che se ne parli” in cui la fame di successo coincide, illusoriamente, con la fame di like.

Purtroppo fomo e fama oggi sono considerate erroneamente da molti facce della stessa medaglia.

Ma la verità è che non si raggiunge davvero la fama rimanendo sulla cresta dell’onda a discapito della qualità dei contenuti, ma dando qualità. La vera fama richiede che si accetti che la qualità ha un prezzo da accettare e pagare senza paura: “perdersi per forza qualcosa”.

Le vere facce della medaglia del vero successo sono quindi fama e fame: è la fame, cioè il non accontentarsi mai partendo da un mindset umile, senza sentirsi mai arrivati, il vero ingrediente della popolarità.


Leo Cascio

Leo Cascio

Sono brand builder, creator, consulente, formatore e divulgatore di web marketing. Autore del libro "Personal Branding sui Social" (link Amazon).
Che ne pensi del mio articolo? La tua comunicazione aziendale o personale ha bisogno di una mano? CONTATTAMI ORA! :)