(Tempo di lettura 2 minuti)

Nel mio “Personal Branding sui Social” (https://amzn.to/3M2V4pn), manuale che ho pubblicato su Amazon tempo fa sul tema del marketing applicabile alla marca personale, mi permetto di dare un piccolo consiglio di buona scrittura che voglio condividere qui sul blog e che credo meraviglierà molti altri addetti ai lavori.

Quando parlo di analisi di mercato infatti affronto anche l’argomento “tipologia di clienti ideali”, ovvero parlo di “buyer persona”, e con l’occasione faccio notare una cosa che, a giudicare dall’andazzo generale, sembra molto trascurata.

Quando parlo di andazzo mi riferisco a praticamente tutti i libri di marketing di autori italiani anche molto noti e preparati (ma non solo, anche siti web e public speech!) che fanno uso diffuso della “S” finale ad indicare il plurale dell’espressione “buyer persona”.

Ebbene ciò che sfugge quasi a tutti è che “buyer personas”, ovvero con la “S” finale, è un errore.

Il motivo per cui lo è, è molto semplice.

Secondo la grammatica italiana qualsiasi parola o espressione proveniente da un vocabolario non italiano al plurale dovrebbe rimanere invariata. Per capirci se usiamo ad esempio parole inglesi in discorsi in italiano, la S finale al plurale non ci va.

Ad esempio se dico “ieri ho mangiato tre hot dogs” sbaglio, dovrei dire invece “ieri ho mangiato tre hot dog”.

Analogamente se dico “per la mia strategia di web marketing ho definito 3 buyer personas” commetto un errore, dovrei dire invece “3 buyer persona”.

E niente, questo solo per dare, da “English Grammar Nazi” quale, aimè, sono un semplice consiglio di buona scrittura. Certo, non parliamo di chissà quale errore (che poi, fare personal branding in modo perfetto non solo non esiste ma è paradossalmente esso stesso un errore), spero comunque possa essere un consiglio apprezzato dai miei tanti colleghi e colleghe che si occupano di marketing e che ogni tanto mi leggono.

Cari colleghi in “ascolto”, che ne dite?

Estirpiamo, in nome della buona scrittura, questa pessima usanza della S finale in buyer persona?


Leo Cascio

Leo Cascio

Sono brand builder, creator, consulente, formatore e divulgatore di web marketing. Autore del libro "Personal Branding sui Social" (link Amazon).
Che ne pensi del mio articolo? La tua comunicazione aziendale o personale ha bisogno di una mano? CONTATTAMI ORA! :)