(Tempo di lettura 3 minuti)

Il bello dei famigerati “ne parliamo a settembre” che (mentre scrivo è luglio inoltrato) sento dirmi sempre più spesso nel lavoro è che finalmente ho più tempo libero che da secchione quale sono ho scelto di dedicare anche alla lettura.

Così, dopo aver letto anni fa il famoso libro “Start with Why” di Simon Sinek (link), ho aggiunto alla mia lista di libri per le vacanze anche il suo sequel “Trova il tuo Perché” (link) che non è altro che un “manuale pratico per trovare il perchè” scritto dallo stesso autore insieme a David Mead e Peter Docker.

Ho iniziato a leggerlo da poco, infatti ti avverto subito che questa non è una sua recensione (che magari più in là – perchè no? – scriverò!), piuttosto come leggerai una dichiarazione di intenti.

Nel corso del tempo ho infatti capito che non basta conoscere l’importanza del perchè ma conoscerlo davvero.

Il motivo è che comprendere pienamente “il nostro perchè”, oltre ad essere base della motivazione individuale, è ormai fondamentale in ottica personal e corporate branding. Infatti serve anche a scopo comunicativo e di marketing per attirare gente più in linea con i nostri valori e differenziarci dai competitor che di solito si fermano alla comunicazione del solo “cosa”.

Certamente Sinek nei suoi libri, sia il primo e più famoso con un approccio teorico, sia il secondo con invece un approccio pratico, spiega che scoprire il proprio perchè riesce proprio a dare un senso di completezza e realizzazione alla nostra vita. Spesso infatti agiamo d’istinto motivati da un perchè che è già in noi ma di cui non siamo consapevoli, e per questo spesso lo applichiamo in modo incoerente, danneggiandoci.

Ma Sinek dice anche che non si tratta solo di scoprirlo questo perchè, ma di comunicarlo, prima a noi stessi e poi agli altri, per intraprendere un viaggio di scoperta dentro noi stessi ponendoci le giuste domande e provando a risponderci.

Il suo libro fa proprio questo. Prova a fare le domande giuste per portarci a ragionare sulle nostre motivazioni, fino a trovare il perchè.

Qual è il quindi il mio intento?

Il mio intento (che poi, tra l’altro, fa parte del mio perchè) è proprio quello del libro che ho tra le mani: dopo l’estate proverò ad arricchire il mio metodo consulenziale di personal branding con quello proposto da Sinek per aiutarti a trovare meglio e più velocemente il tuo perchè.

dal mio Instagram: https://www.instagram.com/p/CgJq1veKeWt/

 

Ma la cosa più bella di questo approccio è che il perchè, il come ed il cosa (che Sinek chiama “il cerchio d’oro” che ho immortalato nello scatto soprastante) non sono concetti astratti ma scientificamente legati al funzionamento del cervello, rendendo di fatto questo metodo meno empirico di come potrebbe sembrare.

Voglio aiutarti ancora di più (e meglio)

Un motivo in più per proporlo anche a te. Insomma con la lettura e lo studio di questo libro si apre per me un nuovo “filone” del mio lavoro di consulente e formatore di personal branding con cui cercherò di portare ancora più valore (e allo stesso tempo differenziandomi) ai miei clienti, collaboratori e amici.

Insomma, cercherò di aiutare ancora meglio e di più chi vorrà seguirmi (inclusi anche quelli che scelgono di farlo “alla lontana” leggendo gratuitamente le pagine di questo blog o dei miei social preferiti).

Spero ovviamente che vorrai farlo anche tu.


Leo Cascio

Leo Cascio

Sono brand builder, creator, consulente, formatore e divulgatore di web marketing. Autore del libro "Personal Branding sui Social" (link Amazon).
Che ne pensi del mio articolo? La tua comunicazione aziendale o personale ha bisogno di una mano? CONTATTAMI ORA! :)