(Tempo di lettura 2 minuti)

Sembra che il personal brand di Elon Musk sia cambiato.

Se è vero che gran parte del personal brand è “percezione del pubblico”, sembra che negli ultimi giorni (da quando ha comprato Twitter per 44 mega-cucuzze) dal positioning…

“imprenditore innovatore numero 1”

sia passato al positioning

“miliardario spendaccione numero 1”

…e che per questo sia diventato “normale” chiamarlo in causa come “salvatore della Patria” anche in business di cui, francamente, di sicuro non ha alcun interesse.

La chiamata per la Scala dei Turchi

La più recente “chiamata” è quella del proprietario della celebre “Scala dei Turchi”, una fantastica formazione calcarea di colore bianco latte sulla costa siciliana di Realmonte, in provincia di Agrigento.

Non avendo i fondi (e diciamolo, anche le capacità) di gestire una location turistica così straordinaria, né tantomeno l’amministrazione comunale, il signore in questione, un certo Ferdinando Sciabarrà, ha deciso di metterla all’asta chiedendo attraverso i media proprio a Musk di acquistarla.

dal mio Instagram https://www.instagram.com/p/CdIfqYkqPia/

 

Musk lo farà?

Beh sinceramente credo che non abbia la minima idea di dove si trovi, ed a questo si aggiunge il fatto che il fondatore di aziende super tecnologiche ed innovative come Tesla e Space-X non ha mai avuto nelle mire attività “tradizionali” quali la gestione di siti turistici.

Da cui la mia riflessione in merito al suo personal brand.

Voglio dire: a parte che è stata forse anche una furbata per attirare l’attenzione, forse non si è trattato da parte dei richiedenti solo di scarsa conoscenza del “mondo Musk” ma magari anche che Musk c’ha messo del suo, cambiando di fatto il suo “positioning” slegandolo dall’innovazione e legandolo all’acquisto sfrenato di realtà decadenti (come il mega acquisto di Twitter insegna).

E forse creandosi anche una nuova immagine non proprio idilliaca di “spendaccione senza scrupoli”.

Magari mi sbaglio o esagero, magari non è proprio così, però secondo me il dubbio è lecito!

In ogni caso credo questa sia un’occasione ghiotta per ricordare quanto una singola azione eclatante rischi di cambiare moltissimo la percezione del pubblico.

E tu che ne pensi?


Leo Cascio

Leo Cascio

Sono brand builder, creator, consulente, formatore e divulgatore di web marketing. Autore del libro "Personal Branding sui Social" (link Amazon).
Che ne pensi del mio articolo? La tua comunicazione aziendale o personale ha bisogno di una mano? CONTATTAMI ORA! :)